La figura dell’agente immobiliare

Dopo un periodo di crisi il mondo immobiliare si sta riprendendo molto bene e  ne sono un chiaro esempio le diverse nuove costruzioni a Roma est che vengono gestite da personale specializzato come quello di Homeplace.

Quello immobiliare è un mercato particolare dove c’è bisogno di persone capaci che siano competenti in materia e questa figura è quella dell’agente in mediazione immobiliare.

Definizione di agente di mediazione immobiliare

L’agente di mediazione immobiliare ha un compito fondamentale quello di dover vendere o in alcuni casi affittare più case o locali possibili al fine di guadagnare più provvigioni possibili, infatti questo è un mestiere che presenta un rischio d’impresa abbastanza elevate.

Questa figura lavorativa è legiferata attraverso il codice civile, nei seguenti articoli:

  • 1754: dove viene riportato che il mediatore è una figura che mette in relazione più parti per la conclusione di un affare.
  • 1755: il mediatore ha diritto a ricevere una provvigione da entrambe le parti nel momento in cui l’affare viene concluso con successo.
  • 1756: il mediatore nel caso in cui un affare non sia concluso ha diritto a ricevere il rimborso delle spese effettuate dal contraente.
  • 1759: il mediatore deve comunicare alle parti le circostanze che conosce e gli eventuali rischi dell’affare

Oltre al codice civile la figura dell’agente di mediazione immobiliare è legiferato dalla legge 204/1985.

Requisiti necessari per diventare un agente immobiliare

Per diventare un agente immobiliare e iniziare a praticare si devono rispettare alcune regole, vediamo quali sono.

Per poter accedere al mondo della mediazione immobiliare è il possesso da parte della persona di un diploma di scuola superiore, questo non deve necessariamente quinquennale, ma va bene anche quello triennale.

Oltre al diploma va frequentato un corso di formazione professionale, dove vengono spiegate le funzioni che deve svolgere il mediatore immobiliare, questi corsi prevedono un esame scritto e orale da fare presso la camera di commercio, solo superando il corso si può iniziare a lavorare.

Una volta superato l’esame bisogna iscriversi al registro delle imprese alla camera di commercio e va quindi stipulata una polizza assicurativa contro i rischi professionali.

E’ fondamentale possedere questi requisiti per poter procedere alla vendita d’immobili e sottoscrivere varie offerte d’acquisto, infatti che non possiede i requisiti necessari e pratica la mediazione d’immobili può andare incontro a sanzioni dal punto di vista penale, oltre che arrecare un danno e quindi consigliabile chiedere le referenze del mediatore immobiliare e controllare la presenza dei requisiti necessari.